Elenco delle Community Library

ADELFIA
COMMUNITY LIBRARY DEL COMUNE DI ADELFIA: OHHTECA – BIBLIOTECA “ANTONIO CAFARO”
La biblioteca si trova nel rione Montrone. L’accesso avviene da via Piscina Nuova, mediante uno spazio aperto in cui sono presenti alcune biciclette destinate al servizio “bici-scambio-teca”, volto alla diffusione in strada dei testi presenti in biblioteca. Nella struttura le diverse aree dedicate a giovani, bambini e adulti, offrono tecnologie avanzate per la lettura, connettività e servizi di caffetteria.

BITONTO
COMMUNITY LIBRARY DEL COMUNE DI BITONTO: POLIBRIS-POLI LIBRARI INNOVATIVI SPECIALISTICI
Il progetto “Polibris” mira a costruire un sistema diffuso e specializzato di contenuti librari tradizionali e di contenuti tecnologicamente avanzati che permettano di potenziare l’offerta formativa della “Biblioteca Comunale Rogadeo”. L’intento è quello di dotare la comunità di un sistema innovativo per le offerte culturali e di un sistema bibliotecario con sei nuove sedi. Nello specifico l’innovazione è garantita da diversi servizi informativi e tecnologici (robotica, hacking), accesso libero per i contenuti digitali e corsi sulle tecniche audio visuali. Il principale contributo alla fruibilità del progetto “Polibris” è la costituzione di nuove sedi decentrate che permetteranno una più puntuale presenza sul territorio, moltiplicando le opportunità di fruizione. Il sistema bibliotecario sarà previsto di un front-office avanzato presso il Torrione Angioino.  (vai alla pagina della biblioteca)

CAPRARICA DI LECCE
COMMUNITY LIBRARY DEL COMUNE DI CAPRARICA DI LECCE: SOSTEGNO, MEMORIA, ARTI, RESILIENZA, TERRITORIO E INGEGNO
Il progetto ha avuto il merito di dotare il territorio non solo di luoghi di promozione della lettura, ma di una vera e propria esperienza innovativa. L’intervento parte dalla volontà di rivalutare una delle figure più importanti della letteratura locale, il poeta Antonio Verri, creando percorsi intercomunali che si fondano sul connubio tra cultura territoriale e luoghi simbolo. Si è partiti dalla ristrutturazione e rifunzionalizzazione di alcuni spazi del “Polo scolastico Giancane” in passato destinati a biblioteca, ma mai del tutto resi fruibili. Si è passati all’individuazione della “Casa del Turista” che ospita il racconto dell’itinerario della lettura con un’efficace comunicazione visiva e rappresentativa, per poi terminare con un percorso che individua nelle corti e nelle campagne l’installazione di vere e proprie isole di lettura con panchine e contenitori di libri.

CASTELLUCCIO VAL MAGGIORE
COMMUNITY LIBRARY DEL COMUNE DI CASTELLUCCIO VAL MAGGIORE: COSTRUIRE LA BIBLIOTECA COMUNALE DI CASTELLUCCIO VALMAGGIORE
Il progetto nasce con l’idea di costituire una biblioteca che favorisca l’accesso e l’acquisizione della conoscenza per la cittadinanza. La mission consiste nel migliorare le conoscenze, evidenziando che il ruolo della biblioteca non è strettamente legato al patrimonio librario, né tantomeno agli strumenti tecnologici presenti, ma alla capacità di rappresentare un riferimento sociale e culturale all’interno della comunità. L’obiettivo principale è quello di proporre, utilizzando l’informatica e la telematica, una nuova modalità di approccio relazionale tra i cittadini, cultura e informazione. L’intervento ha un elevato grado di innovazione tecnologica, multimediale e di processo: un intero workpackage sarà dedicato al branding della community library; l’istituzione presso la biblioteca di un informa-giovani per offrire la possibilità di ricercare informazioni necessarie per orientarsi e compiere scelte consapevoli mediante dei supporti informativi e di consulenza. (Vai alla pagina della biblioteca)

CAVALLINO
COMMUNITY LIBRARY DEL COMUNE DI CAVALLINO: PROGETTO DI POTENZIAMENTO BIBLIOTECA COMUNALE “G. RIZZO” CON SERVIZIO DI BOOKCROSSING E STORY TELLING
La Community Library di Cavallino ha potenziato la struttura della Biblioteca Comunale “G. Rizzo” con un significativo aumento degli spazi di circa 220 mq. La biblioteca è priva di barriere architettoniche e si sviluppa in un unico piano. Sono stati introdotti i servizi di bookcrossing e storytelling, inoltre tre box per la lettura sono installati nei luoghi strategici del territorio comunale e contribuiscono a rafforzare l’offerta educativa per la comunità. (Vai alla pagina della biblioteca)

GROTTAGLIE
COMMUNITY LIBRARY  DEL COMUNE DI GROTTAGLIE: INBIBLIOTECA
Il progetto è volto alla rivalutazione e al potenziamento della biblioteca civica “Gaspare Pignatelli”, al fine di rendere pubblico l'importante patrimonio librario acquisito nel tempo, proveniente da fondi privati e pubblici. L’intento perseguito è quello di ottimizzare i servizi bibliotecari attraverso l’acquisizione di forniture specifiche e la realizzazione di servizi per la promozione delle risorse civiche. Tale attività è volta alla diffusione della conoscenza del patrimonio culturale, storico, sociale e produttivo del territorio, mediante la costituzione di un centro di documentazione. L’intervento ha previsto la realizzazione di servizi con un elevato grado d’innovazione tecnologica e multimediale con l’utilizzo di ausili informatici per non normodotati affetti da ipovisione, sordità, paralisi celebrale infantile e disturbi specifici dell’apprendimento. Il progetto intende definire un sistema integrato accessibile a tutti, in grado di fornire un supporto informativo all’intera comunità.

ISTITUTO POERIO – FOGGIA
COMMUNITY LIBRARY DELL’ISTITUTO S.M. “CAROLINA POERIO” DI FOGGIA: BIBLIOTECA DIFFUSA, ACCAMPAMENTI LETTERARI
Il progetto ha migliorato l’offerta culturale e gli spazi dell’Istituto d’Istruzione Secondaria “C. Poerio”. Gli ambienti della “biblioteca diffusa” sono organizzati seguendo otto macro-categorie tematiche, quattro delle quali rappresentanti il “mondo dell’uomo”. A ciascuna categoria è associato uno o più colori, seguendo il significato che la disciplina della cromoterapia associa alla singola colorazione. Il potenziamento degli strumenti informatici ha permesso la digitalizzazione di 2.500 testi e la destinazione di uno spazio dedicato al “read, move and generate”.

ISTITUTO BOSCO – ALTAMURA
COMMUNITY LIBRARY DELL’ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE “S.G. BOSCO – T. FIORE”: AGOR@TECA
L’intervento dell’Agor@teca è stato realizzato presso la Scuola Media inferiore (via S. Lorusso, 1) e ha previsto la ristrutturazione, una nuova dotazione di arredi e l’implementazione di materiale tecnologico. La gestione dei servizi bibliotecari è assicurata dall’Istituto scolastico con l’esternalizzazione all’Associazione culturale Link, da circa un ventennio attiva sul territorio pugliese per la promozione della partecipazione attiva della cittadinanza. (Vai alla pagina della biblioteca)

LATIANO
BIBLIOTECA DI COMUNITÀ DEL COMUNE DI LATIANO: BIC: BIBLIOTECA INNOVATIVA DI COMUNITÀ "GILBERTO DE NITTO
La Biblioteca Innovativa di Comunità trasforma la biblioteca civica “Gilberto De Nitto” in un luogo inclusivo destinato alla vita culturale della comunità, potenziandone i servizi preesistenti. La biblioteca diviene quindi una “casa comune” in grado di accogliere più fasce d’età e rivolgendo gli spazi ad incontri e attività formative. Il carattere innovativo del progetto è focalizzato non solo sul patrimonio librario e documentario, ma nel consegnare alla comunità un vasto “hub della conoscenza” che riunisce spazi pubblici destinati a funzioni ricreative, di aggregazione sociale e di studio, dove poter usufruire liberamente di tutti i media su qualsiasi supporto. Il progetto ha riguardato inoltre l’acquisizione di forniture e l’attivazione di servizi per coworking, gamification, storytelling-storyboard e bookcrossing.

LECCE
COMMUNITY LIBRARY DEL COMUNE DI LECCE: L'ACCHIAPPALIBRI: LA PRIMA KID-FRIENDLY COMMUNITY LIBRARY DEL COMUNE DI LECCE
Il progetto nasce dalla volontà di rinnovare la biblioteca per farla diventare un luogo preposto alla lettura senza vincoli didattici, ovvero un polo culturale all’interno del quale mettere in atto una serie di iniziative volte alla promozione culturale e all’inclusione sociale. L’intento è quello di creare uno spazio condiviso per i bambini e avvicinarli non solo alla lettura, ma anche un modo più consapevole di gestire la cittadinanza attiva e  l’appartenenza al territorio. Un’attenzione peculiare è rivolta ai bambini dai 3 ai 13 anni: per loro è previsto l’accesso ad una vera e propria biblioteca digitale i cui contenuti sono diffusi attraverso e-book, immagini, video e audio.

MONOPOLI
COMMUNITY LIBRARY DEL COMUNE DI MONOPOLI: POTENZIAMENTO DELLA BIBLIOTECA RENDELLA
La Community Library di Monopoli ha potenziato la struttura della biblioteca comunale “P. Rendella” attraverso un recupero di ambienti inutilizzati, l’allestimento di spazi dedicati all’innovazione tecnologica e la realizzazione dell’archivio storico e bibliografico comunale. L’intervento prevede servizi con elevato grado d’innovazione, tra i quali: la creazione del markerspace, ovvero la rivisitazione delle botteghe artigianali concepite secondo il modello FabLab, luoghi atti a conseguire competenze 
pratiche e teoriche nel settore co-design e start-up nel settore artigianato. (Vai alla pagina della biblioteca)

SANNICANDRO DI BARI
COMMUNITY LIBRARY DEL COMUNE DI SANNICANDRO DI BARI: BIBLIOTECA DEL BENE COMUNE
ll progetto nasce dalla volontà di ammodernare la Biblioteca Comunale “V. Bavaro” con la riorganizzazione degli spazi e l’integrazione di servizi bibliotecari nel sistema attrattivo del Castello Svevo. È stato possibile completare la catalogazione informatizzata del sistema OPAC SBN, con la messa in rete dei patrimoni delle biblioteche scolastiche. La scelta degli arredi e delle attrezzature, nonché dei nuovi sistemi di illuminazione è ispirata ai criteri di sostenibilità ambientale. I nuovi servizi sono stati pensati in relazione ad un mirato studio sulle necessità del territorio. (Vai alla pagina della biblioteca)

TIGGIANO
COMMUNITY LIBRARY DEL COMUNE DI TIGGIANO: SPAGHETTI (W)EASTERN COMMUNITY LIBRARY
Il progetto ha valorizzato lo spazio architettonico della Biblioteca Comunale di Tiggiano attraverso un intervento di riqualificazione e la modifica di due vani voltati a botte collegati alla biblioteca al piano terra. L’intervento ha previsto un’implementazione dell’offerta tecnologica e multimediale. Il servizio di Information Management è il cuore operativo del progetto in merito alla gestione e l’incremento del patrimonio culturale bibliotecario e della sua messa in relazione con l’utenza. Grazie alla biblioteca di comunità è stato possibile realizzare una campagna di digitalizzazione di documenti archivistici e fotografici che trattano delle tradizioni del territorio. (Vai alla pagina della biblioteca)

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI – FOGGIA
COMMUNITY LIBRARY DELL’UNIVERSITÀ DI FOGGIA: PROGETTO OASI (BIBLIOTECHE OPEN ACCESS E SISTEMI INNOVATIVI)
I servizi bibliotecari dell’Università di Foggia aprono a tutta la cittadinanza, attraverso le “Oasi” della conoscenza, ovvero Open Access costituiti da reti di cooperazione bibliotecaria. Gli interventi strutturali e i servizi innovativi introdotti hanno consentito la creazione di spazi “amichevoli” con un nuovo allestimento dell’ex palestra di Via Mazzei, l’accrescimento del catalogo digitale e la promozione del digital lending facilitano lo studio anche attraverso l’utilizzo dell’e-book. Il progetto ha reso possibile la musealizzazione, all’interno dell’Ex palestra Gil, di una tomba di età neolitica che  offrirà un servizio di visite guidate. (Vai alla pagina della biblioteca)

PORTO CESAREO
COMMUNITY LIBRARY DEL COMUNE DI PORTO CESAREO: VERSO UNA BIBLIOTECA DI COMUNITÀ
Il progetto nasce dalla necessità di riappropriarsi della propria identità culturale mediante un potenziamento dei servizi della biblioteca comunale “Angelo Rizzello”, istituendo un presidio culturale vivo e propositivo. La Community Library introduce dei servizi innovativi per la promozione della lettura e della cultura (tra questi l’Apecultura, un motocarro attrezzato con scaffali idonei a contenere libri da distribuire quando è in sosta). Si propone inoltre di facilitare la comunicazione e la diffusione della cultura attraverso diversi approcci visivi e multimediali: con servizi come lo Storytelling e percorsi interattivi dedicati ai bambini. Ha costituito un obiettivo prioritario quello di abbattere le barriere architettoniche e quindi favorire l’accessibilità. (Vai alla pagina della biblioteca)

SAN PANCRAZIO SALENTINO
COMMUNITY LIBRARY DEL COMUNE DI SAN PANCRAZIO SALENTINO: BI(BLIOTECA) S(PAZIO) C(IVICO) A(UMENTATO)
La Community Library è volta a consolidare l’offerta culturale del territorio e rappresenta un investimento di riqualificazione sociale. La finalità del progetto è quella di creare un incubatore di processi d’inclusione e di apprendimento innovativo destinato alla comunità. Si è proposto quindi di superare la tradizionale concezione di centro di aggregazione giovanile, definendo la ricostruzione di un luogo attraverso relazioni educative, di accoglienza e di coesione sociale, anche mediante l’innovazione tecnologica. Sono stati dedicati degli spazi alla “Bottega Digitale –La Fucina delle Idee” con un luogo dedicato al coworking e un Fablab che punta all’istruzione della produzione digitale e la costituzione di uno spazio/servizio web radio. L’accessibilità dell’intero edificio è garantita in tutti gli spazi, compresi i servizi igienici, grazie al superamento delle barriere architettoniche.

È possibile navigare le slide utilizzando i tasti freccia

Torna all'inizio del contenuto